Musa intramontabile Luciana Savignano in scena con “Le Sacre” di Susanna Beltrami a Milano e Verbania


Musa intramontabile Luciana Savignano in scena con “Le Sacre” di Susanna Beltrami a Milano e Verbania
Luciana Savignano e Matteo Bittante in "Le Sacre" di S. Beltrami

Ispiratrice e interprete di alcuni meravigliosi balletti di Maurice Béjart, Bolero solo per citarne uno ma anche di altri spettacoli memorabili di Mario Pistoni, Paolo Bortoluzzi, Roland Petit, Micha van Hoecke, Luciana Savignano che ho avuto la fortuna d’intervistare per il mio blog, durante il periodo di lockdawn (leggi), ritorna in scena ai Bagni Misteriosi del Teatro Franco Parenti, a Milano stasera e il 16 settembre (ore 21.30) e  al Teatro Maggiore a Verbania (18/9, ore 21) con Le Sacre di Susanna Beltrami. Un lavoro nato nel 2002 nell’allora spazio Piscina Caimi con un gruppo di giovani danzatori che , a piedi nudi, danzano con un moto circolare, in un crescendo di movimenti, accompagnati dalla celeberrima musica di Igor Stravinskij creata tra il 1911 e 1913 per i Balletti Russi di Sergej Djaghilev. Al centro di questo rito di giovinezza e di rinascita, una donna, Madre Terra, interpretata da Savignano, danzatrice dal fascino intramontabile e da Matteo Bittante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Musa intramontabile Luciana Savignano in scena con “Le Sacre” di Susanna Beltrami a Milano e Verbania


Musa intramontabile Luciana Savignano in scena con “Le Sacre” di Susanna Beltrami a Milano e Verbania
Luciana Savignano e Matteo Bittante in "Le Sacre" di S. Beltrami

Ispiratrice e interprete di alcuni meravigliosi balletti di Maurice Béjart, Bolero solo per citarne uno ma anche di altri spettacoli memorabili di Mario Pistoni, Paolo Bortoluzzi, Roland Petit, Micha van Hoecke, Luciana Savignano che ho avuto la fortuna d’intervistare per il mio blog, durante il periodo di lockdawn (leggi), ritorna in scena ai Bagni Misteriosi del Teatro Franco Parenti, a Milano stasera e il 16 settembre (ore 21.30) e  al Teatro Maggiore a Verbania (18/9, ore 21) con Le Sacre di Susanna Beltrami. Un lavoro nato nel 2002 nell’allora spazio Piscina Caimi con un gruppo di giovani danzatori che , a piedi nudi, danzano con un moto circolare, in un crescendo di movimenti, accompagnati dalla celeberrima musica di Igor Stravinskij creata tra il 1911 e 1913 per i Balletti Russi di Sergej Djaghilev. Al centro di questo rito di giovinezza e di rinascita, una donna, Madre Terra, interpretata da Savignano, danzatrice dal fascino intramontabile e da Matteo Bittante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *